Vivigratis logo
Facebook logoYoutube logoFlipboard logo
Viaggi • I migliori trolley da portare in cabina come bagaglio a mano
Condividi
Whatsapp logo
Telegram logo
Pinterest logo

I migliori trolley da portare in cabina come bagaglio a mano

Bagagli a mano: i migliori trolley da cabina
Explore. Dream. Discover - Mark Twain

Quando si parte in aereo per un city break di pochi giorni, un week-end al mare o un viaggio di lavoro, la soluzione ideale è portare con sé solamente un bagaglio a mano, un piccolo trolley da imbarcare in cabina.

Questo ti permetterà di risparmiare il costo d’imbarco della valigia da stiva, essere più agile negli spostamenti, evitare lunghe attese al banco del check-in e match di lotta libera per acchiappare al volo la tua valigia dal nastro trasportatore.
Non da meno, tenendo sempre con te la borsa sarai certo che non subirà urti, attenzione fondamentale nel caso in cui all’interno ci siano oggetti delicati, e che non finisca dispersa in aeroporti remoti.

In questo post trovi la classifica dei migliori trolley da utilizzare come bagaglio a mano, che rispettano le misure standard delle principali compagnie aeree, resistenti e di qualità.
Oltre alla top 5 delle migliori valigie da cabina, potrai scoprire curiosità sul trolley (ti sei mai chiesto come sia nato?) e indicazioni utili al suo riguardo, ad esempio come pulirlo correttamente e le regole per il bagaglio a mano delle principali compagnie aeree.

Come scegliere un trolley da usare come bagaglio a mano

Il perfetto trolley da cabina: come sceglierlo
Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone - John Steinbeck

Per scegliere il trolley perfetto, un bagaglio a mano che sia funzionale e pratico, ci sono alcune caratteristiche da tenere presenti al momento dell'acquisto.

La struttura: meglio un trolley morbido o uno rigido?

Chi viaggia con un trolley come bagaglio a mano desidera sempre (ovviamente) tenerlo vicino a sé, nella cappelleria della cabina degli aerei.

In realtà, date le dimensioni ridotte delle zone adibite, non sempre questa comodità è garantita: Ryanair, ad esempio, la riserva ai passeggeri con imbarco prioritario (scelta che ha scatenato non poche polemiche).
Questo significa che il tuo trolley potrebbe essere lanciato in stiva con l’usuale delicatezza che si riserva alle valigie, essere sballottato e finire schiacciato da borse ben più pesanti. Ecco che allora un bagaglio a mano rigido, in poliuretano o policarbonato, offre maggiore protezione ai tuoi beni personali.

Se invece sei tra i passeggeri che non disdegnano il pagamento di un extra pur di assicurarsi contro questa evenienza, allora un trolley morbido può essere azzeccato: è infatti, in genere, più leggero e maneggevole.

Rotelle: due o quattro?

Sappiamo che sei abituato a pensare ai trolley come a bagagli con due ruote... Beh, sappi che questo è il passato.

I trolley di nuova generazione hanno infatti 4 rotelle, una ad ogni spigolo inferiore, che li rendono ancora più maneggevoli e semplici da trasportare.

Manico: telescopico ma non solo

Come deve essere il manico di un trolley
Lla vita è viaggio e cambiamento, la mia valigia è sempre in movimento - Litfiba

Il trolley ideale è dotato di due manici per sollevarlo (uno in orizzontale e uno in verticale) e di un manico telescopico che permetta di spingerlo e tirarlo con semplicità, senza doversi abbassare.
Per questo i manici regolabili sono decisamente più comodi di quelli con altezza standard.

Le dimensioni: attenzione alle misure consentite!

La dimensione, ovviamente, è la discriminante fondamentale quando si sceglie un trolley da usare come bagaglio a mano da cabina.

La tua valigia dovrà essere di dimensioni pari o inferiori agli standard della compagnia aerea con cui viaggi per evitare di essere sorpreso da spiacevoli e onerosi sovrapprezzi.

Il peso: discriminante fondamentale per non pagare extra

Dal momento che spesso il peso è un altro limite imposto ai bagagli da cabina, anche la leggerezza della valigia non è da sottovalutare per poter portare con te tutti gli oggetti indispensabili per il viaggio.

L’estetica: un piccolo trucco per evitare scambi

Un’altra piccola accortezza riguarda l’estetica: per riconoscere in velocità la tua borsa tra centinaia tutte uguali sceglila di un colore insolito, con una fantasia particolare o un dettaglio evidente che possano salvarti da uno spiacevole scambio di valigie.

Portare il trolley in cabina: regole e misure per i bagagli a mano

Destreggiarsi tra regole e standard delle diverse compagnie aeree in merito ai bagagli a mano può essere quantomeno complicato, per non dire ostico.
Per questo è importante informarsi a dovere prima di partire, visitando il sito e telefonando al servizio clienti se necessario a chiarire eventuali dubbi residui.

In questa infografica puoi trovare le direttive delle principali compagnie aeree per l'anno 2018, ma ti consigliamo di controllare sempre sul sito ufficiale della tua compagnia per essere certo di conoscere il regolamento aggiornato.

Dimensioni consentite per imbarcare il bagaglio a mano
Regolamento per il bagaglio a mano delle principali compagnie aeree - 2018

Il regolamento per i bagagli a mano di Ryanair

Quando si acquista un biglietto aereo di Ryanair si ha la possibilità di portare in vacanza un trolley di dimensioni non superiori a 55x40x20 centimetri, rotelle e manico compresi, e peso inferiore a 10 chili.
Inoltre, è possibile avere una borsa aggiuntiva di 35x20x20 centimetri.

Attenzione però! La compagnia inglese ha modificato da qualche mese la sua politica relativa ai trolley da cabina.

Oggi trovano posto nella cappelliera esclusivamente i bagagli a mano dei clienti che hanno acquistato l'imbarco prioritario; per chi viaggia con biglietto standard il trasporto del piccolo trolley è ancora incluso nel prezzo (valgono sempre le stesse regole), ma questo verrà imbarcato in stiva al gate.

Puoi trovare tutte le informazioni sul rito www.ryanair.com/it

Le misure dei bagagli a mano per chi viaggia con Easyjet

Easyjet e Ryanair: misure e peso del bagaglio a mano
Se pensi che l'avventura sia pericolosa, prova la routine; è letale - Paulo Coelho

Easyjet da ai suoi clienti la possibilità di portare con sé un solo bagaglio a mano (niente borsa per il pc né borsetta da donna extra) di dimensioni massime consentite 56x45x25 centimentri (compresi manico e rotelle), senza limiti di peso - a condizione che si riesca a sollevarlo per riporlo in cappelliera.

Anche volando con Easyjet non si potrà avere la sicurezza matematica di scampare alla stiva. Dal momento che lo spazio è limitato, vale il vecchio detto "chi prima arriva meglio alloggia"; solo i primi 70 passeggeri potranno collocare il loro bagaglio a mano in cabina prima che lo spazio si esaurisca.

I clienti che acquistano tariffa Flexi, con posti nelle prime file o con più spazio per le gambe e i titolari della carta EasyJet Plus possono portare una piccola borsa extra (45x36x20 centimentri) da riporre sotto al sedile.

Prima di partire, ricordati di controllare le politiche aggiornate per i bagagli a mano sul sito www.easyjet.com/it

Come misurare il trolley

Trolly bagaglio a mano, come misurarlo
Quando prepari il trolley lascia sempre un margine di peso destinato agli acquisti!

In tutti gli aeroporti è possibile testare le dimensioni del tuo bagaglio a mano inserendolo in un gabbiotto di prova sparso qui e là all'interno dell'edificio: uno strumento davvero molto utile, in teoria. In pratica, quando sei ormai in aeroporto non c'è molto che tu possa fare se il tuo trolley risultasse troppo ingombrante per essere portato in cabina, a parte imbarcarlo in stiva pagando un sovrapprezzo.

La cosa migliore da fare è quindi munirsi di metro e misurare manualmente, a casa, il tuo bagaglio.
Ricordati di controllare accuratamente il sito della compagnia con cui viaggerai per essere aggiornato su dimensioni (quelle indicate in genere includono anche ruote e manico) e peso.

Per pesare la valigia, il vecchio metodo della bilancia resta il migliore. Pesati (non importa se la prova costume sia stata superata!) e ripesati di nuovo con il trolley in braccio.
La differenza delle due misure ti restituirà il peso della valigia.

I migliori trolley da usare come bagaglio a mano in cabina

Quale trolley comprare come bagaglio a mano
I modelli migliori di trolley da utilizzare come bagaglio a mano

Se ancora sei in alto mare (anzi, in alto cielo!) davanti alla scelta del tuo prossimo trolley, questa parte del post è quello che fa per te.

Abbiamo selezionato i cinque prodotti a nostro parere più degni di nota acquistabili comodamente online.

American Tourister Bon Air: il trolley dalle dimensioni perfette

American Tourister apre la nostra carrellata dei migliori bagagli a mano da cabina con un trolley essenziale e resistente, apprezzatissimo tra i clienti Amazon e disponibile in svariati colori.

Questa piccola valigia rigida è in polipropilene, resiste quindi bene agli urti in caso dovesse essere riposto in stiva come previsto dalle normative delle principali compagnie aeree per i bagagli a mano; questa caratteristica incide sul peso complessivo, comunque abbastanza ridotto, di 2,5 kg.

Il trolley di American Tourister ha 4 ruote Spinner con rotazione completa a 360° e un manico telescopico che può essere fissato a varie altezze.
Il risultato è un'ottima maneggevolezza, che permette di spingere e tirare anche quando si va di fretta, evitando sbilanciamenti rovinosi.

Notevole anche la chiusura fissa con combinazione a tre cifre e funzione TSA, importante in caso di viaggi oltreoceano.

Completano il prodotto un piccolo vano per la biancheria sporca, il divisorio con due tasche in rete e gli elastici incrociati ferma-abiti.

Il più pratico
American Tourister Bon Air
American Tourister Bon Air

American Tourister

Capacità di 31,5 litri

a partire da€ 84.00

Samsonite Cosmolite Spinner: l'incredibile resistenza del Curv

Il secondo prodotto che ti presentiamo è un vero gioiello tra i trolley con le dimensioni di un bagaglio a mano.

È prodotto da Samsonite e si presenta con un guscio esterno rigido in Curv - tecnologia che permette di produrre valigie ultraleggere (in questo caso 1,7 chilogrammi) ed extra resistenti, come si vede in questo video: dopo essere stata schiacciata da un SUV la valigia torna come nuova!

Anche in questo caso troviamo 4 rotelle ed un elegante manico telescopico, che permettono di maneggiare con agio il trolley da cabina, mantenendo grazia nei movimenti e in tutta comodità.

Molti i colori eleganti tra cui scegliere, tutti dotati di sistema di chiusura TSA.

Grazie alle dimensioni contenute, questo trolley risponde ai regolamenti per bagaglio a mano della maggior parte delle compagnie aeree, tra cui Easyjet e Ryanair.

Il migliore
Samsonite Cosmolite Spinner
Samsonite Cosmolite Spinner

Samsonite

Capacità di 36 litri

a partire da€ 381.03

Decathlon: il trolley sportivo per viaggiare low cost

La catena guru per gli amanti di sport e avventura Decathlon offre ai viaggiatori un piccolo bagaglio a mano con ruote morbido, pensato per gli sportivi ma che si adatta per dimensioni ad essere trasportato nelle cabine degli aerei.

Un trolley declinato in chiave decisamente low cost, perfetto per chi non rinuncia a viaggiare anche quando i fondi scarseggiano - ma come si può resistere al richiamo di un nuovo cielo?

L'interno è diviso in tre scomparti, di cui uno (quello dedicato alle scarpe) fornito di occhielli per l'aerazione.

In poliestere, pesa poco più di due chili e misura 50x32x20 centimentri.

Il più economico
Sport Trolly Classic
Sport Trolly Classic

Decathlon

Capacità 30 litri

a partire da€ 19.99

Roncato Ironik: qualità e capienza ad un ottimo prezzo

Le premesse ci sono tutte: è leggero (meno di 2 chili), capiente e maneggevole.

Oltre a queste caratteristiche essenziali il trolley pensato come bagaglio a mano dall'italianissima Roncato ci piace per il prezzo abbordabile, il design semplice ma non scontato e la funzionalità.

Il manico telescopico si allunga per permettere un agile trasporto in aeroporto come per le vie delle città, la chiusura è a cerniera con lucchetto TSA e le misure sono esattamente quelle consentite dalla restrittiva Ryanair.

Menzione speciale meritano la capienza, davvero buona, e il sistema espandibile che permette un ulteriore aumento del volume disponibile pari a 6 litri, perfetto da sfruttare quando i limiti in centimetri non sono così stringenti - ad esempio quando si viaggia con Easyjet.

MIglior rapporto qualità/prezzo
Ironik
Ironik

Roncato

Capacità 48 + 6 litri

a partire da€ 75.00

Tumi Alpha 2: il bagaglio a mano più accessoriato

La prima cosa che salta all'occhio guardando questo bagaglio a mano di fascia alta è l'incredibile quantità di utili accessori che completano il prodotto.

Un trolley solo all'apparenza essenziale, ma che una volta aperto rivela una grande quantità di cinghie, fasce, ed addirittura una gruccia per trasportare le camicie senza sgualcirle - non per nulla è il trolley consigliato come bagaglio a mano per i businessmen.

In morbido nylon, con i suoi quasi 5 chili non vanta un peso eccezionalmente leggero ma una volta aperto dispone di moltissimo spazio: la capienza è, infatti, di 50 litri.

Le dimensioni del bagaglio rispondono al regolamento di Easyjet (per cui, tra l'altro, il peso non conta), ma qualche centimetro di troppo lo rende inadatto per chi vola con Ryanair

Il più esclusivo
Alpha 2
Alpha 2

Tumi

Capacità 50 litri

a partire da€ 745.00

Quale trolley scegliere come bagaglio a mano?

Il miglior trolley da utilizzare come bagaglio a mano da cabina è, a nostro avviso, il modello Cosmolite Spinner di Samsonite.

Anche se il prezzo non è il più economico, infatti, se rapportato con la qualità offerta risulta un ottimo investimento per una valigia destinata a durare negli anni, accompagnandoti ovunque.

È molto leggero e resistente e risponde alle direttive sui bagagli a mano tanto di Easyjet quanto di Ryanair.

Come pulire il trolley

Pulire il trolley utilizzato come bagaglio a mano è essenziale sia se è stato trasportato in cabina sia, e soprattutto, se ha viaggiato in stiva.

  • Inizia passando una spugna inumidita con acqua e sapone di Marsiglia sulle ruote, ed elimina polvere e sassolini spruzzando aria compressa. In questo modo le rotelle continueranno a girare in libertà senza bisogno di particolare manutenzione straordinaria.
  • Passa poi agli interni: utilizza l'aspirapolvere per rimuovere sabbia e polvere e completa l'igiene con un panno inumidito in una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia. Lascia la valigia aperta almeno un giorno intero, o fino a che il rivestimento sarà completamente asciutto.  

È arrivato il momento di pensare all'esterno. In questo caso il procedimento da seguire varia a seconda del materiale in cui è realizzato il tuo trolley.

  • In caso di materiali rigidi, come il policarbonato, la pulizia è semplicissima: basta spruzzare un detergente senza risciacquo e passare con un panno morbido, strofinando dove necessario.
  • Se invece il tuo trolley è un modello morbido e leggero puoi lavarlo nella doccia, utilizzando il getto della doccino per sciacquare e strofinandola con una spugna e sapone di Marsiglia. Lascia asciugare completamente prima di riporlo coperto da un telo traspirante.

Ricordati sempre di controllare il libretto di manutenzione per conoscere indicazioni specifiche e la possibilità di lavare eventuali componenti staccabili in lavatrice.

Bagaglio a mano: fare il trolley con il metodo Konmari

Metodo Konmari: come fare la valigia secondo Marie Kondo
Ci sono viaggi che si fanno con un unico bagaglio: il cuore - Audrey Hepburn

Quando si parte leggeri ottimizzare gli spazi è essenziale per essere certi di avere con sé tutto l'indispensabile.

In questo post sui borsoni da viaggio puoi trovare tanti trucchi per preparare il bagaglio a mano perfetto, mentre di seguito ti sveliamo come fare la valigia (o il trolley) secondo il metodo Konmari di Marie Kondo, l'autrice del best seller mondiale 'Il Magico Potere del Riordino'.

Chi ha inventato il trolley?

Quando nasce il trolley?
Non si viaggia per cambiare luogo, ma idea - Hippolyte Adolphe Taine

Il trolley, in inglese rollaboard, nasce poco più di trent'anni fa dall'ingegno di un pilota d'aereo statunitense.

Nel 1987 Robert Plath, l'inventore, era alla ricerca di un bagaglio facile da trasportare durante i suoi viaggi frequenti: ecco allora che una valigia dotata di rotelle e manico telescopico si è rivelata la soluzione ideale.

Prodotto originariamente pensato esclusivamente per i piloti, presto iniziò a diffondersi anche tra i passeggeri e a conquistare la fama di cui ancora oggi splende.