Le migliori gonne per la primavera 2018

Eleonora Di Mauro | | 8 minuti di lettura

"Dio ha fatto la femmina e i sarti hanno fatto la donna", diceva un famoso scrittore. E se parliamo di gonne questo è vero solo da un certo momento in poi, cioè a partire dal Rinascimento, quando la gonna diventa effettivamente un capo d'abbigliamento femminile, mentre in epoca egizia, greca e romana la indossavano anche gli uomini senza che la cosa suscitasse allarmismi. D'altra parte, pur tenendo conto delle dovute eccezioni come il kilt scozzese o i modelli di Thom Browne della collezione primavera 2018, la gonna è soprattutto donna e ha attraversato i secoli assumendo le fogge più varie, ma sempre parlando delle donne e alle donne. A volte ha detto qualcosa sul loro anticonformismo, altre sul loro sapere prendere in mano la situazione in tempo di crisi e altre ancora sul loro essere semplicemente dolci, materne, vezzose.

Il lavoro di taglio, cucito e imbastitura che ha consumato le mani di sarti e stilisti fin dalla notte dei tempi si è oggi tutto riversato su una gamma sconfinata di modelli, diversi per lunghezza dell'orlo, altezza della vita o struttura. E, secondo le ultime tendenze, le gonne, quest'anno, si usano proprio tutte. Puoi innamorarti di un modello e collezionarlo in ogni declinazione disponibile, oppure pescarne ogni giorno uno diverso dal tuo armadio.

Asos gonne lunghe

Secondo un detto popolare stanno bene solo ai preti, ma scommetto che non sei d'accordo. Le gonne lunghe, le uniche che fossero considerate decorose fino a una certa epoca, sono invece oggi sinonimo di modernità (a volte anche di "hippy", ma se te lo dicono non te la prendere, non è un difetto). Sono incredibilmente sbarazzine e fresche, perfette se abbinate con sandali bassi ma anche con le sneakers. Possono essere eleganti ma anche easy e -diciamocela tutta- sono soprattutto confortevoli! Ecco qui di seguito le migliori gonne lunghe Asos.

Gonna lunga gipsy

Ecco una gonna lunga Asos in stile gipsy. Un modello arricciato in vita e che sembra promettere un'ottima vestibilità a prescindere dalla forma dei tuoi fianchi.

Gonna tulle Asos

L'invitata perfetta. Sì perché è iniziata la stagione dei matrimoni e scommetto che sei stanca di indossare sempre le solite cose. Con questa gonna lunga in tulle romanticissima avrai dalla tua comodità e stile e se proprio i tacchi non li sopporti più...puoi sempre sfilarli senza che nessuno se ne accorga.

Gonna lunga con spacco

Se hanno lo spacco lo gonne lunghe diventano molto più portabili. Questa è super sexy, ma anche comoda perché in morbidissimo jersey per avvolgere le gambe in un abbraccio.

Gonna rossa lunga

Questa gonna rossa al polpaccio parla già d'estate, infatti è abbinata con le espadrilass, per un look spanish. A vita alta, è perfetta con la maglia infilata dentro o un top corto in maglia. Anche se non devi andare a Barcellona mi sembra la mise ideale per lo spritz delle sei.

Asos gonne a ruota

Chic e vintage declinato agli anni duemila: la gonna a ruota è tornata sulle passerelle già da alcuni anni e anche questa primavera puoi acquistarla senza paura di sembrare appena uscita da un quadro antico. Nata negli anni '50, cingeva vitini da vespa e vestiva le pin up, con Marilyn Monroe a fare da apripista. Era, infatti, a ruota la mitica gonna bianca svolazzante del film "Quando la moglie è in vacanza". Ma dalla sexy couture al perbenismo diciamo che le sfumature di colore le copre tutte. Oggi la gonna a ruota può essere liscia o plissettata, di pizzo, con ruches o ricami, a pieghe larghe o strette, corta o al polpaccio.

Gonna a ruota a righe

Da cerimonia o altre occasioni speciali, perché in raso. Ma non sarai un'invitata qualsiasi, visto che l'effetto generale è un po' per bene e un po' rockettaro, grazie alle righe bianche e nere. Se il resto è total black come in foto direi che il gioco è fatto.

Gonna longuette a ruota

Restare semplici, anche con la gonna a ruota, si può. Ecco un look easy, adatto a tutti i giorni e marinaresco allo stesso tempo. Gonna blu navy da abbinare a una maglia rigata e da portare con le sneakers o con i sandali alla schiava come in foto. Ti vedo già bene in foto, con le barche dietro.

Gonna a ruota plissettata

È tutto un gioco di volumi e movimento: la gonna a ruota plissé è quella che indossano anche le donne che non amano affatto la gonna a ruota. I tessuti in genere impalpabili fanno sì che cada proprio bene su qualunque tipo di fianco. La stiratura è, in fondo, cosa sopravvalutata.

Asos gonne corte

La moda degli ultimi anni sembra caratterizzata da una certa licenza di lunghezze: dalle minigonne alle gonne tubolari al polpaccio, fino alle gonne lunghe gipsy non c'è misura che non vada bene. La minigonna non è mai tramontata e, se correttamente abbinata a calze, scarpe, giusti volumi, non esiste un'età per chiuderla nell'armadio. Nel cuore degli anni '60 fu la ormai pluri celebrata Mary Quant a partorire la sfrontatezza della gonna sopra il ginocchio: da allora la gonna corta è sopravvissuta illesa alle contestazioni, ai cliché sessisti, ai conservatori vecchi e nuovi, alla violenza di genere e ai suoi tentativi di giustificarla, persino.

Gonna corta in maglia

Vola solo chi osa farlo. Asos propone un coordinato gonna corta e top in maglia a righe arcobaleno. Molto teen, soprattutto con gli anfibi.

Gonna corta di jeans con frange

Ecco un capo disegnato intenzionalmente con effetto vissuto. Vestibilità slim con tasche e frange sull'orlo, libertà di movimento massima e soprattutto base perfetta per ogni look casual che si rispetti, ma con femminilità.

Gonna corta floreale

Gonna corta con texturizzazione jacquard a fiori e vita alta. Azzeccato in pieno il trend di stagione con il motivo floreale e la linea pulita, poco impegnativa negli abbinamenti.

Gonna corta asimmetrica a portafoglio

Gonna corta veramente versatile: va bene di sera e di giorno, va bene con tutte le scarpe e tutti i sopra. A portafoglio, parzialmente plissettata e asimmetrica, con incrocio sul davanti. Per forti personalità.

Gonne jeans

Dopo la minigonna di jeans e la gonna lunga di jeans, adesso ci è "permessa" anche la gonna di jeans longuette: una rivisitazione della gonna a tubo da tailleur, ma che si indossa fuori dall'ufficio. Anche se è vero che puoi abbinarla con qualsiasi cosa, dipende dall'effetto che vuoi ottenere. Con le sneakers in pelle bianca e la maglietta stampata sei bell'e pronta per il concerto della tua band preferita. Se aggiungi una camicia in denim avrai un total look molto trendy, di gran voga. Se ci metti i tacchi e un top fluido o una camicia con volant, magari in stile vittoriano, sei ok anche di sera.

Gonna jeans longuette

Vita alta e chiusura con patta: questa gonna in denim Asos è super versatile e dipende da te darle un carattere deciso, abbinando accessori borchiati, o romantico, puntando sul floreale o il pizzo. Insomma è quel capo che mette un punto all'ansia del cosa mi metto. Infilala e sei fuori in dieci minuti.

Gonna jeans color corallo

Il denim è così comodo e confortevole che non basta mai, ma non puoi mica collezionare capi blu! Punta sul jeans colorato allora, come questa gonna corta in jeans a vita alta color corallo, deliziosamente primaverile. Meglio di così?

Gonna di jeans asimmetrica

È ora di svecchiare il denim che hai nell'armadio con questa gonna con tessuto effetto lavato e dettagli a vista. Casual rock, ma starà bene anche alle amanti di Mozart.

Gonna tulle

Non la definirei un classico, ma al momento è sicuramente un hot trend. Sulle passerelle si è vista in tutte le salse: con le ballerine, i tacchi e le sneakers. È un capo romantico, ma con alcuni accorgimenti puoi sdrammatizzarla e metterla anche al cinema, mica solo per scendere la scalinata del palazzo con le scarpette di cristallo! In versione corta, midi o lunga acquistala color cipria per un look bon ton o purple per stupire tutti.

Gonna in tulle da cerimonia

In tulle foderato, con chiusura a zip sul retro. Indicata per le cerimonie primaverili, durante le quali potresti facilmente essere confusa con uno dei boccioli di croco sul prato. Speriamo che il vento non ti spettini la corolla.

Gonna in tulle con perle

Non una gonna di tulle qualsiasi: questo modello di Asos è impreziosita da una pioggia di perle effetto luxury. Da sera, ma non necessariamente da cerimonia perché non monumentale (anzi i volumi sono piuttosto contenuti).

Gonna a strati in tulle e denim

Tulle tutti i giorni? Se ti piace veramente tanto non rinunciare a indossarlo quando ti pare: con questa gonna in tulle e denim a strati sei cool al supermercato e in pizzeria.

Gonne 2018: tutte le tendenze per la primavera estate

Mini, midi e maxi. Un po' come veni, vidi, vici: semplice e veloce. Sì perché questa primavera estate 2018 è, insomma, una stagione che ci rende le cose facili: le gonne si usano di tutte le lunghezze e di (quasi) tutti i modelli. Anche le più androgine amanti dei pantaloni e persino le più refrattarie nemiche della ceretta vorranno indossare una gonna. Succede semplicemente perché, indipendentemente da qual è la forma del tuo corpo, il tuo giro vita o la tua altezza, questa epoca stilistica ammette tutto.

Designer, fashion blogger, it girl dell'ultimo minuto e passerelle hanno detto sì alle gonne a tubino, appena sopra il ginocchio stile donna in carriera (quella GG di Gucci è diventata subito cult), sì alla gonna a ruota lunga e ampia con fantasie tropical, sì alle gonne a matita e a quelle effetto balloon. E ancora è sempre sì a plissé, ruches, denim e pelle, organza e stampe animalier. All'inizio della primavera Zara ha tirato fuori persino la gonna pareo. La vita alta sembra dominare su tutto inseguendo lo stesso trend dei pantaloni. Per il resto puoi decidere se ti piace farti fasciare le forme e salire su qualche tacco dieci, oppure sfarfallare leggiadra con una maxi gonna trasparente e leggera. Nel mezzo? Un'infinita di scelta di modelli e gradazioni, da cambiare ogni giorno. D'altra parte non mangerai tutta l'estate lo stesso gusto di gelato, no?