Le migliori macchine per il pane

Rina Zamarra | | 6 minuti di lettura

Hai deciso di fare il pane in casa e sei alla ricerca di una guida che ti aiuti a individuare le migliori macchine per il pane? Nel corso degli anni, il costo di questo elettrodomestico è diventato più accessibile. Oggi, puoi comprare la tua macchina per fare il pane in casa a prezzi tutto sommato contenuti. Non solo, è diventata piuttosto ampia anche la gamma di prodotti da sfornare. Le macchine non preparano più solo il classico pane in cassetta, ma impastano e cuociono anche baguette, ciabatte, dolci, pizze e focacce.

Devi solo inserire gli ingredienti nel cestello e schiacciare i pulsanti del programma corrispondente (pane classico, pane veloce, pane integrale e cosi via). Se non hai idea di come preparare il tuo pane, fai riferimento ai ricettari che trovi in dotazione con la tua macchina.

A questo punto non ti resta che leggere la nostra guida qui sotto sulle migliori macchine per il pane.

Le migliori macchine per il pane: gli elementi da valutare

Prima di acquistare una macchina per il pane devi tenere in considerazione una serie di aspetti. Questo elettrodomestico ha bisogno di spazio libero intorno perché quando è in funzione raggiunge alte temperature. Oltre a pensare al piano di appoggio su cui collocare la macchina, devi valutarne la capacità. Quanto pane vuoi preparare ogni volta che usi l’elettrodomestico? Di solito, una macchina ti consente di sfornare da 500 grammi fino a 1 chilogrammo di pane alla volta.

Prima dell’acquisto, valuta cioè se questo quantitativo potrebbe andare bene. Considera comunque che puoi conservare il pane per circa 5 giorni, avvolto in un canovaccio oppure inserito in un sacchetto di cotone.

Quali altri aspetti devi considerare? Ecco qui un piccolo elenco di caratteristiche da controllare per scegliere solo le** migliori macchine per il pane** presenti in commercio:

  • numero di programmi
  • dotazione di un timer per la partenza ritardata
  • dotazione di misurini, lame impastatrici e stampi per diversificare la forma del pane
  • funzione del mantenimento in caldo dopo la cottura
  • opzione extra per l’aggiunta ritardata del lievito o di ingredienti come verdure e frutta secca

Il timer e le opzioni extra

Il timer per la partenza ritardata è molto utile se vuoi programmare l’orario per sfornare il pane. Se la macchina ha il timer, puoi programmarla per farla lavorare di notte e avere il pane caldo al mattino per la colazione.

L’opzione extra per l’aggiunta ritardata degli ingredienti, invece, è indispensabile se vuoi preparare del pane con l’uvetta oppure con le olive o la cipolla. Questi ingredienti, infatti, sono caratterizzati da un grado di umidità che influisce sulla lievitazione. Per avere un pane perfetto vanno cioè inseriti in un momento diverso rispetto al resto degli ingredienti.

Se non hai una grande esperienza con questo genere di impasti, è consigliabile una macchina con i dispenser per il rilascio automatico degli ingredienti aggiuntivi.

Le macchine con capacità superiore

Moulinex: pagnotte fino a 1,5 kg

Moulinex 0W6101 ti permette di preparare pagnotte da 750 grammi e da 1,5 chilogrammi. Non solo, la macchina sforna pane rettangolare e baguette grazie al contenitore aggiuntivo per gli ingredienti con 4 scomparti e alla lama per fare i tagli sui filoncini.

0W6101, inoltre, ti mette a disposizione ben 16 programmi per il pane senza sale, il pane veloce, l’impasto per la pizza e così via. Per controllare la lievitazione puoi guardare attraverso l’oblò trasparente, evitando così l’apertura del coperchio.

Panasonic: 33 programmi pronti all'uso

Panasonic SD-ZB2512KXE coniuga la capacità da 1,2 kg alla disponibilità di programmi. La macchina è caratterizzata da 33 programmi per la preparazione di tantissimi tipi di pane e di prodotti come brioche e marmellata.

La macchina è dotata anche di un dispenser a dosaggio automatico di lievito, uvetta e frutta secca. SD-ZB2512KXE cioè aggiunge automaticamente gli ingredienti all’impasto, secondo un timing predefinito che non ne pregiudica la corretta lievitazione.

Le macchine più economiche

Princess: la macchina per il pane e non solo

Princess 152006 è perfetta se vuoi sperimentare per la prima volta una macchina per il pane senza spendere troppo. Ha una capacità fino a 900 grammi e ti permette di preparare persino yogurt e marmellata. È idonea alla panificazione senza glutine, ma non è dotata di vassoi sagomati per sfornare vari tipi di pane.

Imetec: per gli amanti della doratura

Imetec BM 1000 ha un costo leggermente superiore, ma anche una dotazione superiore. Ti mette a disposizione, infatti, 12 programmi e 3 diversi livelli di doratura. La capacità massima è comunque di 900 grammi, ma puoi sfornare focacce, pizze, dolci lievitati, pane integrale e non solo. BM 1000 è dotata anche del timer per l’avvio ritardato fino a un massimo di 13 ore.

La macchina più compatta

Moulinex: la compatta

Moulinex OW240E Pain & Délices è la macchina migliore se hai poco spazio a disposizione. Le dimensioni corrispondono a 29X31X29 centimetri e puoi posizionarla anche in una cucina già piena di elettrodomestici. A dispetto delle piccole dimensioni, Pain & Délices ha 20 programmi, 3 livelli di doratura e una capacità da 1 kg. Si tratta davvero di un'ottima soluzione per single o coppie giovani che vogliono provare a fare il pane in casa.

Tips & Tricks

Se la tua macchina ha la funzione del mantenimento in caldo dopo la cottura, fai molta attenzione ai tempi. Non lasciare troppo a lungo il pane nella macchina perché il mantenimento in caldo prolungato tende a seccare la tua pagnotta.

Le macchine per il pane senza glutine

Se soffri di celiachia, puoi acquistare delle macchine per il pane specifiche che ti permettono di avere ottimi risultati in termini di sapore e di consistenza dei tuoi prodotti. Si tratta, infatti, di macchine dotate di programmi appositi per la lavorazione delle farine senza glutine.

Quali solo le migliori macchine per il pane per i celiaci? Prima di procedere all’acquisto verifica sempre il numero e l’altezza delle pale. Le farine senza glutine sono più appiccicose e le pale più alte permettono di lavorare molto meglio l’impasto. Ovviamente, date le caratteristiche degli ingredienti sono consigliate le macchine dotate di due pale.

Se acquisti la macchina per preparare anche il pane con il glutine, ricordati di controllare che tutte le componenti siano facilmente lavabili in lavastoviglie. In questo modo eviterai pericolose contaminazioni. Ti consigliamo comunque di destinare la tua macchina solo alla panificazione senza glutine perché i cestelli potrebbero rovinarsi durante il lavaggio in lavastoviglie.

Imetec Zero Glu la migliore per i celiaci

Imetec Zero Glu è dotata di 2 pale, di 20 programmi e di timer per l’avvio ritardato. Si tratta di un'ottima macchina con una serie di programmi per pane, pizza e dolci a base di farine senza glutine (pane bianco, rustico, dolce, plum cake e tortine).

Zero Glu è dotata anche di tre diversi livelli di cottura, dell’opzione per l’aggiunta ritardata degli ingredienti e di una memoria tampone di 15 minuti. La memoria consente alla macchina di salvare il programma per 15 minuti in caso di interruzione di corrente. Non appena l’elettricità ritorna, la macchina riprende a funzionare. Zero Glu ha una memoria tampone superiore alla media, che giustifica anche il prezzo leggermente più alto.

Perché comprare la macchina per il pane

Se sei ancora titubante riguardo all'acquisto, ti basta soffermarti sui vantaggi di una macchina per il pane per compiere l’ultimo passo.

È vero il pane potresti cuocerlo nel forno tradizionale, ma impiegherebbe molto più tempo con un conseguente aumento dei costi in bolletta. Se decidi di procedere alla maniera classica, dovrai anche impastare a mano tutti gli ingredienti. I tempi di preparazione si allungano e tenderai a fare il pane meno spesso.

La macchina, inoltre, ti permette il grande vantaggio di variare formati e tipologie e di fare preparazioni extra come le marmellate e i dolci. Se vuoi puoi usarla anche per la pasta fresca. Devi solo disattivare la funzione della lievitazione e quella della cottura. Avrai così il tuo impasto base da usare per preparare tagliatelle, lasagne e ravioli. Se hai l’accortezza di usare anche dei contenitori appositi per conservare il pane, potrai persino prolungarne la durata nel tempo.

Contenitori salva freschezza per il pane

Kitchen Craft Barattolo il must to have

Contenitore con piccoli fori per far respirare il pane e mantenerlo morbido. Consigliatissimo per conservare il pane di varie dimensioni in quanto è espandibile fino a 28 centimetri. Puoi usarlo anche per ottenere fette di pane molto regolari per tramezzini e sandwich perché è munito di una pratica guida per il taglio.