Vivigratis logo
Facebook logoYoutube logoFlipboard logo
Benessere & Bellezza • I migliori idropulsori dentali ecco quali scegliere
Condividi
Whatsapp logo
Telegram logo
Pinterest logo

I migliori idropulsori dentali ecco quali scegliere

Non sono ancora molto conosciuti ma i dentisti e gli odontoiatri li considerano ormai un apparecchio importante per mantenere una corretta igiene orale: si tratta degli idropulsori dentali, che sono conosciuti anche come idrogetti o docce dentali e che andrebbero utilizzati almeno una volta al giorno.

Gli idropulsori dentali non vanno considerati come un’alternativa allo spazzolino da denti, ma piuttosto come un apparecchio complementare, che può esserci d’aiuto per prevenire alcune patologie dentali e per migliorare in generale la pulizia del nostro cavo orale. La loro funzione principale è quella di rimuovere i pezzi di cibo più grossi che si depositano tra i denti dopo che abbiamo mangiato.

Come qualsiasi strumento, ne esistono tanti tipi e bisogna saper scegliere quello adatto alle nostre esigenze affinché sia davvero efficace. In questa guida cercheremo di capire quali sono i migliori idropulsori dentali per ciascuna tipologia in commercio: sul mercato potete trovare un po’ di tutto e può essere complicato orientarsi, soprattutto se si tratta di una tecnologia che non conoscete bene e non sapete ancora di cosa avete bisogno.

Cosa sono gli idropulsori dentali

Gli idropulsori dentali sono nati come trattamenti usati negli stabilimenti termali per risolvere alcune malattie gengivali, ma oggi sono strumenti a disposizione di tutti noi, che possiamo acquistare tranquillamente in farmacia. Questi apparecchi funzionano emettendo un getto d’acqua a forte velocità che va letteralmente a spazzare via i resti di cibo che restano incastrati tra i denti, anche quelli nelle zone più nascoste e difficili da raggiungere con un normale spazzolino.

Andrebbe utilizzato subito dopo mangiato o comunque prima e dopo essersi spazzolati i denti, in modo da ridurre il rischio di malattie dentali legate all’accumulo di placca e tartaro. Gli idropulsori dentali che troviamo oggi in commercio sono spesso corredati di molti accessori e di diversi tipi di beccucci, per pulire a fondo anche la lingua o le gengive.

Idropulsori dentali: a cosa servono e perchè usarli?

Gli idropulsori dentali permettono dunque di lavare via i resti di cibo che si incastrano tra i denti e, grazie ad un getto d’acqua pulsante, eliminano anche quelli che non riuscireste a raggiungere con il vostro spazzolino. È importante usarli perché permettono di ottenere una pulizia più accurata e, rimuovendo i residui di cibo anche dalle zone più critiche e nascoste, prevengono in modo efficace carie, accumulo di placca o di tartaro.

Sono poi particolarmente utili per chi porta apparecchi ortodontici e non riesce quindi a utilizzare il filo interdentale con facilità. Inoltre, per una pulizia ancora più efficace, potete caricare il vostro idropulsore con del collutorio disinfettante in modo da permettere al liquido di andare ad agire anche nei punti più difficili.

Idropulsori dentali per famiglia

Una categoria molto venduta di idropulsori dentali sono quelli cosiddetti per famiglia, ovvero che contengono diversi beccucci, uno per ogni membro, e hanno un serbatoio piuttosto grande; si tratta di apparecchi abbastanza ingombranti, ma sicuramente vale la pena scegliere questa opzione se in famiglia siete almeno quattro persone.

WP100 Ultra Dental Water Jet

Questo idropulsore dentale contiene sette punte di erogazione del getto nella confezione ed è la scelta ideale per le famiglie numerose. Consigliato a chi soffre di gengivite o sensibilità dentale, migliora lo stato di salute delle gengive senza essere aggressivo e ogni punta è dedicata a un trattamento gengivale specifico. Adatto anche a chi porta gli apparecchi ortodontici, è capace di eliminare il 99,9% della placca dalle aree trattate e i risultati di test clinici hanno dimostrato che, in un solo minuto, risulta due volte più efficace del filo interdentale.

Il migliore idropulsore per famiglia
WP100 Ultra Dental Water Jet
WP100 Ultra Dental Water Jet

Waterpik

L'idropulsore di Waterpik contiene diverse punte e beccucci ed è pensato apposta per poter essere utilizzato da tutta la famiglia. Test di laboratorio dimostrano che è due volte più efficace del filo interdentale.

Vai al negozio

Idropulsore dentale con sterilizzatore UV

L'idropulsore dentale di THZY contiene 7 punte, una per ogni necessità, e tre anelli di colore diverso, per essere utilizzato da tre persone diverse. Nella confezione è presenta anche una punta specifica per la pulizia della lingua e una per rimuovere i residui di cibo dalle zone più nascoste; inoltre, è possibile regolare la velocità del getto d'acqua, per ottenere dai 1250 ai 1700 impulsi al minuto. Il design è ergonomico e pratico e il dispositivo è silenzioso e impermeabile al 100%.

L'idropulsore dentale per famiglie più efficiente
Idropulsore Dentale con Sterilizzatore UV
Idropulsore Dentale con Sterilizzatore UV

THZY

Un idropulsore dentale ad alta efficienza, dotato di un design ergonomico ed estremamente silenzioso, è dotato di 7 punte diverse compresa una per la pulizia della lingua. Impermeabile e molto comodo, è possibile bloccare il flusso temporaneamente in qualsiasi momento.

Vai al negozio

Idropulsori dentali senza fili

Un'innegabile comodità degli idropulsori dentali è il fatto di poterli utilizzare senza che siano collegati alla corrente elettrica. Ne esistono diversi modelli che possono essere ricaricati e che si usano senza bisogno di fili, particolarmente adatti a chi viaggia spesso e ha necessità di portarlo con sè.

EW1211W845 Idropulsore senza Fili

L'idropulsore Panasonic può essere utilizzato senza fili perché si ricarica grazie al supporto collegato alla corrente, supporto che può essere anche attaccato al muro per non prendere spazio in bagno. Il beccuccio rotante consente di cambiare direzione al getto d'acqua senza difficoltà e sono disponibili tre diversi programmi a seconda delle necessità: la modalità "getto" serve a rimuovere i residui di cibo, la modalità "normale" per massaggiare le gengive e sciacquare e quella "delicata con aria" per un massaggio non aggressivo. Con il serbatoio d'acqua pieno potete utilizzare l'idropulsore Panasonic per circa 35 secondi.

Il migliore idropulsore dentale senza fili
Panasonic EW1211W845 Idropulsore senza Fili e Ricaricabile
Panasonic EW1211W845 Idropulsore senza Fili e Ricaricabile

Panasonic Deutschland GmbH

L'idropulsore Panasonic si ricarica sul suo supporto e potete utilizzarlo senza che sia attaccato alla corrente. Dispone di tre modalità e ha un design ergonomico che consente di impugnarlo con facilità.

Vai al negozio

Philips Sonicare HX8431/03 Idropulsore Airfloss

Efficace e semplicissimo da usare, l'idropulsore dentale Airfloss di Philips garantisce una detersione completa del cavo orale in soli 60 secondi di utilizzo; ottimo per chi non ha familiarità con il filo interdentale o per chi porta l'apparecchio ortodontico, offre un design ergonomico ed è alimentato da batterie al litio che durano due settimane e che si ricaricano con l'accessorio incluso nella confezione. La tecnologia avanzata Microburst combina aria pressurizzata e microgocce di acqua in un getto singolo, doppio o triplo a seconda delle esigenze; il nuovo beccuccio ha una punta più morbida per un comfort ancora migliorato e un getto più ampio.

Il migliore idropulsore dentale a batteria senza fili
Philips Sonicare HX8431/03 Idropulsore Airfloss
Philips Sonicare HX8431/03 Idropulsore Airfloss

Philips

Si usa senza fili e la batteria ha una durata fino a due settimane. Grazie al triplo getto d'aria e acqua combinato, riesce a raggiungere qualsiasi angolo della bocca e a rimuovere con efficacia placca e residui di cibo.

Vai al negozio

Idropulsori dentali integrati

Se cercate una soluzione pratica, i modelli che integrano doccia dentale e spazzolino elettrico sono sicuramente adatti a voi. Questo significa un notevole risparmio di spazio e anche di soldi se dovete acquistare entrambi gli apparecchi; può essere una buona idea se dovete cambiare il vostro spazzolino o avete deciso di passare dal manuale all'elettrico.

Pro 3000 Kit e Idropulsore Oxyjet

Per una pulizia quotidiana profonda, l'idropulsore Oxyget di Oral-B è la soluzione ideale: lo spazzolino rimuove il 100% in più di placca rispetto a un spazzolino manuale e l'idropulsore migliora la salute delle gengive grazie alla creazione nell'acqua di microbollicine di aria purificata. È possibile personalizzare il getto d'acqua e regolare la pressione, con o senza colluttorio. Il prezzo non è irrisorio ma va considerato che questo dispositivo può essere usato da tutta la famiglia e che contiene sia spazzolino che doccia dentale.

Il migliore idropulsore dentale integrato con spazzolino elettrico
Oral-B Pro 3000 Kit per l’Igiene Orale e Idropulsore Oxyjet
Oral-B Pro 3000 Kit per l’Igiene Orale e Idropulsore Oxyjet

Oral-B

La confezione contiene un idropulsore dentale Oxyget, uno spazzolino elettrico e diverse testine di ricambio per entrambi gli apparecchi: un vero e proprio kit per una pulizia del cavo orale profonda ed efficace.

Vai al negozio

Idropulsore e spazzolino sonico WP700 2 in 1

La soluzione perfetta per chi cerca un modello integrato senza spendere troppo ma portando a casa un prodotto di qualità: l'idropulsore WP 700 assicura la pulizia degli spazi interdentali più nascosti mentre lo spazzolino sonico, poco ingombrante e dal design esclusivo, consente di eseguire fino a 16.000 movimenti al minuto. Nella confezione sono incluse 4 punte di getto e l'idropulsore è dotato di tre livelli di pressione del getto e di una vaschetta graduata che mantiene protetto l'apparecchio anche quando non lo state usando.

Il migliore idropulsore dentale 2 in 1
WATERPIK Idropulsore e spazzolino sonico WP700 2 in 1
WATERPIK Idropulsore e spazzolino sonico WP700 2 in 1

Waterpik

Facile da usare e pratico perché dotato sia di spazzolino elettrico che di idropulsore, questo modello permette di eseguire ogni giorno una pulizia del cavo orale profonda. La doccia dentale in soli 60 secondi rimuove residui di cibo e placca dagli angoli più nascosti.

Vai al negozio

Come si usa l’idropulsore dentale

Vediamo ora come utilizzare l’idropulsore dentale per sfruttarne al massimo i vantaggi. Per prima cosa, riempite il serbatoio con acqua e, se desiderate una pulizia più profonda, un cucchiaino di collutorio; impostate poi il getto d’acqua, se è la prima volta scegliete una regolazione medio-bassa per poi eventualmente alzarla al bisogno. A questo punto, posizionate l’idropulsore all’interno del cavo orale e accendete il motore: potete indirizzare facilmente il getto d’acqua, in modo da raggiungere le zone interdentali più difficili da raggiungere, ripetendo la procedura sull’arcata inferiore e su quella superiore.

Se abbassate la potenza al minimo, potete provare a indirizzare il getto d’acqua sulle gengive: in questo modo otterrete una sorta di massaggio gengivale che pulisce a fondo anche questa parte della bocca. Ricordate di posizionare il getto sempre in direzione perpendicolare ai denti e di insistere negli spazi tra gengiva e dente. Per una pulizia ottimale, andrebbe utilizzato almeno una volta al giorno, meglio se dopo ogni pasto.