Vivigratis logo
Facebook logoYoutube logoFlipboard logo
Viaggi • Tour della Giordania: le offerte imperdibili
Condividi
Whatsapp logo
Telegram logo
Pinterest logo

Tour della Giordania: le offerte imperdibili

Deserti sconfinati e notti sotto cieli stellati, città perdute e testimonianze di una civiltà antichissima: è facile capire perchè un viaggio in Giordania sia un'esperienza con pochi eguali nella vita.

Le acque azzurre del Mar Morto si contrappongono al colore rosso delle pareti rocciose della città di Petra, sicuramente l'attrazione più suggestiva di questa regione.

Se il tuo prossimo viaggio è nella terra del Medio Oriente che ha saputo stregare esploratori e romanzieri, scopri con noi le offerte e i consigli di viaggio per un tour privato o su misura della Giordania su vivitravels.com/it/scopri-giordania.

Tour, prezzi e offerte

Ti piacerebbe visitare la Giordania e ti stai chiedendo quanto costa un tour? Di seguito trovi le migliori offerte per itinerari che puoi personalizzare in base alle tue esigenze, con l'aiuto di operatori locali esperti. Vuoi scommettere che tra tante troverai quella che fa per te?

Tour della Giordania in 5 giorni

Tour della Giordania: Amman, Madaba, Monte Nebo, Mar Morto, Petra, Jerash
Tour della Giordania: Amman, Madaba, Monte Nebo, Mar Morto, Petra, Jerash

viviTravels

5 giorni / 4 notti.

Vai al negozio

Il tour perfetto per chi ha poco tempo a disposizione e vuole approfittare al meglio di questa magica destinazione. In cinque giorni si visitano Amman e le rovine romane, per poi fare tappa a Madaba, celebre per i mosaici bizantini, al Monte Nebo, dove si dice sia stato seppellito Mosè, al Mar Morto e infine a Petra.

Prima di rientrare ad Amman è prevista anche la tappa a Jerash, per la visita alle rovine romane.

Tour della Giordania in 6 giorni

Tour tra le bellezze della Giordania
Tour tra le bellezze della Giordania

viviTravels

6 giorni / 5 notti.

Vai al negozio

Un tour di sei giorni con partenza e arrivo ad Amman, accompagnati da guide locali esperte. Dopo l'arrivo e il pernottamento nella capitale si parte alla scoperta di Jerash, detta la "Pompei del Medio Oriente" per via delle sue rovine romane di grande interesse.

Dopo i mosaici di Madaba e la visita al Monte Nebo con la sua basilica, si raggiunge Petra, la città rosa, antica capitale del regno dei Nabatei. Il giorno successivo sarà la volta del deserto del Wadi Rum, dove avrai l'opportunità unica di effettuare un safari in jeep 4x4 e bere un tè con i beduini. Il viaggio si conclude con una tappa sulle rive del Mar Morto prima del rientro ad Amman.

Tour della Giordania in 7 giorni

Tour tra le meraviglie della Giordania da Amman al Mar Morto
Tour tra le meraviglie della Giordania da Amman al Mar Morto

viviTravels

7 giorni / 6 notti.

Vai al negozio

Una settimana per scoprire le perle della Giordania: questo tour personalizzabile in base alle tue esigenze parte con la visita di Amman e i castelli costruiti dai romani nel deserto. Si prosegue con la visita di Madaba e Monte Nebo, fino a raggiungere la splendida Petra per una visita approfondita.

Dopo Petra sarà la volta del safari in jeep 4x4 nel deserto del Wadi Rum, la visita delle rovine archeologiche di Jerash e per finire la tappa sulle sponde del Mar Morto, dove avrai la possibilità di fare un tuffo nelle acque terapeutiche.

Tour della Giordania in 8 giorni

Tour della Giordania con Amman, Petra, Aqaba e Mar Morto
Tour della Giordania con Amman, Petra, Aqaba e Mar Morto

viviTravels

8 giorni / 7 notti.

Vai al negozio

Questo tour di otto giorni in Giordania comprende tutte le tappe classiche: la visita di Amman, le rovine di Jerash, Madaba, Monte Nebo, Mar Morto e Petra.

A queste si aggiungono la tappa al castello di Aljoun, costruito per difendersi dagli attacchi dei crociati, la sosta della città balneare di Aqaba e la notte nel Wadi Rum con pernottamento in campo tendato: un'esperienza che non avrà eguali nella tua vita!

Che cosa vedere

Se stai pensando di visitare la Giordania, molto probabilmente sei interessato a vedere Petra. Ma non c'è solo la città millenaria da inserire nell'itinerario! I paesaggi sconfinati della valle del Giordano, le rovine romane di Amman e Jerash, e per finire le acque salubri del Mar Morto ti sapranno rubare il cuore. Ecco le sei tappe che non devi assolutamente perderti.

Petra

Rovine di Petra in Giordania
Petra è sicuramente uno dei motivi principali per cui si sceglie di visitare la Giordania.

Petra si trova nel deserto, nella regione sudoccidentale del paese. Si pensa che le sue rovine risalgano al 300 a.C., epoca in cui era la capitale del regno dei Nabatei. Vi si accede percorrendo una stretto cunicolo tra due pareti di roccia, la gola Al Siq, per poi sbucare in quella che è oggi considerata una delle Sette meraviglie del mondo moderno. Detta città rosa per via del colore dei suoi edifici in arenaria, Petra è un gioiello nel deserto, grazie alle sue tombe e palazzo sacri, tra cui spicca l'Al Khazneh, o Tesoro, dalla caratteristica facciata in stile greco.

Dopo l'epoca d'oro del regno nabateo, Petra fu abbandonata e riscoperta nel 1812 dall'esploratore svizzero Johann Ludwig Burchardt, diventando Patrimonio Unesco nel 1985.

Tra i siti di maggiore interesse a Petra, oltre al già citato Al Khazneh, ci sono le case del Djinn. enormi templi all'ingresso, anche note come "case degli spiriti", il teatro, il monastero Al-Deir, simile al Tesoro ma scavato nella parete di una collina e più grande nelle dimensioni.

Amman

Rovine ad Amman in Giordania
La cittadella di Amman.

Amman è la capitale moderna della Giordania, dove troverai grattacieli ed edifici all'avanguardia, ma anche importanti rovine storiche nella cittadella sulla collina. Qui sono infatti conservate le rovine del tempio romano di Ercole e il palazzo degli Omayyadi. Un'altra collina ospita invece il meraviglioso teatro romano.

Wadi Rum

Deserto del Wadi Rum in Giordania
Il Wadi Rum ha saputo stregare scrittori ed esploratori di ogni epoca.

Trascorerre una notte sotto le stelle, in un campo tendato, tra le dune del Wadi Rum è sicuramente un'esperienza che ricorderai per il resto della vita. Questo deserto nel sud del paese è la terra dei beduini, area protetta dal 1998 ed importante attrazione turistica. Tra i luoghi di maggiore interesse compaiono il Ponte di roccia, una gola nella montagna, punteggiata da iscrizioni rupestri, i canyon di Khazali, Burrah e Siq Um Tawaki e la Sorgente di Lawrence, dove si dice che Lawrence d'Arabia si sia lavato durante il suo passaggio da queste parti.

Mar Morto

Tramonto sul Mar Morto in Giordania
I sali minerali del Mar Morto hanno potere terapeutico.

Il Mar Morto è un lago salato che bagna le coste di Giordania, Israele e Cisgiordania, ed è anche il punto più basso della terra con acque ad un elevato tasso di salinità. Molte persone si recano qui in villeggiatura per usufruire dei benefici terapeutici delle sue acque ricche di minerali.

Aqaba

Costa di Aqaba in Giordania
Aqaba è una rinomata località balneare sul Mar Rosso.

Aqaba è una città portuale sulle sponde del Mar Rosso, molto apprezzata da chi pratica immersioni e windsurf, grazie alla presenza di una ricca barriera corallina protetta da un parco marino. È l'ideale tappa finale di un tour della Giordania, quando dopo tante visite culturali, hai solo voglia di rilassarti sulla spiaggia.

Jerash

Jerash in Giordania
Anche Jerash è una tappa interessante del viaggio grazie alle importante rovine romane.

Ad una trentina di chilometri da Amman, ecco Jerash, l'antica Gerasa, bagnata dal fiume Wadi Jerash e importante per le sue rovine archeologiche che vanno dall'età del bronzo all'impero romano. Se dopo Petra e Amman la tua sete di cultura non si è ancora saziata, Jerash è la meta successiva su cui puntare.

Tour della Giordania: quando andare

Quando andare in Giordania e Wadi Rum
I periodi migliori per un viaggio in Giordania sono la primavera e l'autunno.

Quando effettuare un tour della Giordania? I periodi consigliati sono la primavera e l'autunno, specialmente aprile, maggio e ottobre. Questi sono anche i mesi in cui i bagni nel Mar Rosso sono migliori. Sconsigliata è invece l'estate, quando le temperature diventano torride, rendendo impossibili le visite, ma anche la tintarella. L'inverno è comunque meno gelido di quello europeo e italiano, ma possono essreci comunque giornate fresche.